Natale: non solo indirizzi esclusivi

Navigli al crepuscolo

Ormai l’alba, mi alzo dal letto, ancora assonnata e con la brina sui tetti e sui prati a ricordarmi quanto amo il tiepido sole d’autunno. Infreddolita, mi copro con il grosso maglione di lana che di generazioni ne conta tre, e per il quale nutro una profonda speranza, in barba agli ineluttabili cedimenti strutturali.

Dolci ricordi di una lontana infanzia mi travolgono, ma solo per brevi istanti, fino a quando, come ogni mattina, pronte mi assalgono fameliche con la loro strategica felinità.

Facendo free climbing su di me, mi fanno desistere persino dal fare quelle due asana necessarie al mio risveglio.

E così le assecondo, le coccolo, gioco con loro e le servo, come da copione, la loro tanto agognata prima colazione. Nel frattempo preparo la mia perché so di non avere molto tempo, se non voglio perdermi l’ultimo treno utile a non farmi arrivare a Milano per pranzo.

Finché non salgo in macchina, ringrazio di avere un garage, e volo al parcheggio della stazione, nella speranza che qualche compassionevole pendolare mattiniero mi abbia lasciato un posto libero. Lo trovo, come ogni volta lontano dalla fermata, quel tanto che basta a farmelo perdere se troppo in ritardo o poco in forma per uno scatto da centometrista.

Piazza Duomo | Milano
Piazza Duomo | Milano

Arrivo a destinazione perfettamente in orario per il coffee break in office con le ex colleghe della mia co-writer.

E così entriamo insieme, professioniste e professionali, con la nostra solita aria di chi sa cosa e dove cercare. Dopo una rapida e formale registrazione, saliamo interminabili piani fino all’operativo.

Rigoroso passaggio in toilette e dopo baci, abbracci e doverose presentazioni di rito, ci ritroviamo di nuovo in strada, cercando di ricordare perché siamo lì.

Quando la guardo e, afferrandola per un braccio, ricordo A caccia di ispirazione. L’editore aspetta e i tempi sono sempre più stretti e pressanti.

Occorre stimolare la creatività e cosa c’è di meglio di una giornata all’insegna del Vuoto assoluto, facendo shopping e passeggiando per la nostra tanto amata Milano?

Sartoria San Vittore
Sartoria San Vittore

Prima tappa, Sartoria San Vittore al civico 3 di Via Gaudenzio Ferrari, poco più in là dai Navigli per intenderci. Entriamo e subito ci sentiamo a casa. Come sempre. Chiacchieriamo con Ilaria e ci divertiamo a fare da modelle. Guardo, provo, sogno e mi concedo qualche regalo all’insegna del fashion etico e sostenibile.

Fino a quando, in attesa dell’ennesimo cambio di outfit della collega, il mio occhio non si sofferma su di un libro. Lo guardo. Lui mi guarda. Ci guardiamo. E lui mi fa l’occhiolino. Come posso non sfogliarlo avidamente, come se fosse l’unica copia rimasta a disposizione?

Tutto il mondo intorno a me si ferma e, ingorda di parole, mi calo nel mood di Aylie Lonmon, con i suoi 111 negozi di Milano che devi proprio scoprire

111 storie di uomini e donne. Storie straordinarie di vita quotidiana, avvincenti e coraggiose, che mi catturano e mi affascinano così tanto da spingermi a far capolino nelle loro boutique, nei loro laboratori a caccia di segreti ed angoli nascosti tra le vie della mia Milano.

E come fare allora a non passare, prima di commuovermi con la vittoria di Giò Sada e il suo bellissimo inedito Il rimpianto di te alla nona edizione di X Factor, da Monica Castiglioni, da Costanza Algranti, da Rollo o da Roberto Merluzzi?

Monica Castiglioni
Monica Castiglioni

In un mix perfetto tra tradizione e contemporaneità, la Lonmon presenta luoghi lontani dal turismo di massa, in quartieri che si allontanano dall’ordinario, come nelle Cinque Vie o nei cortili interni del quartiere Navigli o in quello rinascente di Isola.

Il fil rouge che lega tutti questi indirizzi? L’amore per la filosofia slow nel fashion, nel food, nel beverage e nel design in ogni sua forma e consistenza di pura creatività che ammalia e affascina i cultori del Bello.

Senza però dimenticare il lato etico, sostenibile e consapevole del fare shopping.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...