Al Lughino di Seregno: quando il vegan incontra uno Chef 

Il Lughino

Sabato mattina. Frigorifero vuoto. Voglia di fare approvvigionamenti pari a zero. Fuori dalla finestra un cielo da neve che non promette nulla di buono e le prime gocce di pioggia, tanto agognate da ormai due mesi, ti fanno desistere da qualsiasi azione affrettata e repentina.

Gironzoli per casa senza menta. Controlli la mail. Ti aggiorni in rete. Poi ti lasci cullare in poltrona dalle tue gatte in nanna time post colazione dopo lo tsunami mattutino.

Lui nello studio di casa lavora. Tu scribacchi qualcosa e fai un po’ di sana ricerca dal divano.

Quand’ecco che ti sorprende:

«Organizzati che usciamo a pranzo. Ho prenotato per le 13.»

Tu sorpresa non tanto per l’uscita non programma da te, ma per il mistero che avvolge la destinazione di quell’invito, inizi a prepararti con la tua solita innata lentezza.

Cerchi di strappargli qualche indizio, mettendolo all’angolo con un vago e sottile Ma come mi metto?

Lui, da bravo illusionista qual è, non ti lascia spazio di manovra e ti indica un outfit che potrebbe andare bene per un ventaglio di locali abbastanza diversificato.

Sei nel limbo più totale. Ma ti fidi di lui. Totalmente. Quindi lasci fare e non perdi altro tempo con i tuoi soliti giochi di parole.

E poi ti ritrovi seduta al civico 30 di via Cavour a Seregno in un locale color vaniglia e caffè, egregiamente ristrutturato nel rispetto di quella che doveva essere una vecchia dimora agreste brianzola con soffitti alti in legno, dettagli in sasso alle pareti, pavimenti e rifiniture da far invidia ai cultori del bello e del vintage. Attenzione ai dettagli quasi maniacale.

Personale cordiale che ti accoglie come se fossi a casa tua.

Il Risotto alla zucca del Lughino
Il Risotto alla zucca del Lughino

Apri il menù, inizi a leggere e scopri che quello non è solo un ristorante bello e curato, ma anche vegano, biologico che produce tutto in casa da zero utilizzando solo i migliori ingredienti locali e stagionali presenti sul mercato. Pane lievitato naturalmente con pasta madre, tofu e seitan autoprodotti, paste fresche e le migliori proposte vegetali che ogni ristorante dovrebbe avere sul proprio menù, aldilà della scelta etica.

Un surplus continuo di stupore nell’appurare anche la loro attenzione all’ambiente con asciugamani monouso in cotone per gli ospiti e sapone ecologico nella toilette ad aspettarti. E la carta ove necessaria, come per i biglietti da visita, è rigorosamente riciclata.

Dai il via al vostro viaggio di sapori e profumi con un antipasto misto della casa e uno sformato di cavolfiore e zucca al rosmarino da condividere, nell’attesa che il risotto espresso alla zucca sia pronto. Un buon cabernet della casa, prodotto e personalizzato per il ristorante stesso annaffia e disseta. Per chiudere il cerchio non può certo mancare il dolce: una torta di mele e nocciole con un ottimo liquore al ginepro come digestivo insieme ai caffè.

Rapporto qualità prezzo giusto e onesto, contando che le porzioni sono indiscutibilmente abbondanti.

Unica pecca se proprio la vuoi trovare?

Se prima avessi visto il sito, forse non lo avrei scelto perché purtroppo online rispecchia l’immagine mentale che si ha dei locali per vegani che, seppur eticamente corretti, la maggior parte delle volte, non sono dei veri e propri ristoranti e non hanno uno Chef dietro ai fornelli di tutto rispetto in grado di proporre piatti che vanno ben oltre la classica gastronomia vegan e che sono l’espressione massima dell’anima artistica dello Chef stesso, come ristorazione di un certo livello richiede e vuole.

Grazie di cuore al Lughino per questa bella e buona scoperta!

Gli antipasti del Lughino
Gli antipasti del Lughino

Una risposta a "Al Lughino di Seregno: quando il vegan incontra uno Chef "

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...