Estate 2019 a impatto zero: top 5 delle destinazioni più green

L’indagine di TripAdvisor, il Summer Vacation Destinations Report 2019, ha rivelato risultati a mio avviso abbastanza interessati circa l’attenzione degli italiani per l’ambiente. Si può certo fare di più, ma questo è buon punto di partenza.

In questo ultimo anno, parole come responsabilità ambientale e sviluppo sostenibile hanno fatto scalpore a livello mediatico, e il loro eco è arrivato anche nel mondo dei viaggi. Dal report di Trip, si evince che il 26% degli italiani per questo 2019 presterà maggiore attenzione al proprio impatto ambientale durante le vacanze estive rispetto allo scorso anno. I dati mostrano anche la maggiore sensibilità dei viaggiatori: la loro eco responsabilità si concretizzerà con un impegno maggiore a riciclare correttamente i rifiuti (62%) e a non abbandonarli nella natura (49%). C’è anche chi, stiamo parlando del 32% degli italiani, scegliere mezzi di trasporto più rispettosi dell’ambiente per raggiungere le proprie destinazioni di viaggio, e un 26% cerca hotel eco friendly.

Sono dati che mi spingono ancora di più a fare meglio, e sempre più in ottica eco-friendly. Ecco perché quest’anno mi sento di consigliarvi qualche destinazione a basso impatto. Questa la mia top 5, più un paio. Perché le dritte, a volte, non sono mai abbastanza. E voi, cosa avete deciso di fare quest’estate per Madre Natura?

1 – Villasimius, perla sarda

Porto Sa Ruxi | Villasimius | Credit Andrea Ramacciotti

Tra le destinazioni sostenibili del 2019, selezionate dal Sustainable Top 100 Team, c’è anche una piccola località di mare al sud della Sardegna: si chiama Villasimius, che si sta impegnando sempre di più, in collaborazione con l’Area Marina Protetta “Capo Carbonara”, in ambito di sostenibilità ambientale. È una località da sogno, dove si nascondono alcune delle spiagge più belle dell’Italia. Cosa vi aspetta? Spiagge bianchissime, mare cristallino, un centro urbano a misura d’uomo, festival enogastronomici, un intenso profumo di mirto e la tipica accoglienza sarda.

2 – Gozo, atmosfera rurale tra colline e mare

Gozo | isola maltese

Gozo in castigliano significa “gioia”. Ritmi lenti, atmosfera sospesa: ecco cosa si respira nella seconda isola dell’arcipelago maltese. Nel cuore del Mediterraneo, l’isola ha una forte vocazione per la pesca e la vita agreste, dalla storia millenaria e dai numerosi resti archeologici. Vi sorprenderà per la sua natura incontaminata e per i suoi fondali marini.

3 – Lyngenfjord, l’artico norvegese 

Lyngenfjord | Norvegia

Regione della Norvegia settentrionale, Lyngenfjord è tra le migliori destinazioni per eco-viaggiatori, grazie al suo impegno quotidiano nel preservare la natura e l’ambiente. Tra incredibili montagne, ghiacciai blu e profonde gole, potrete ammirare lo splendore di Madre Natura, esplorarla in slitta o camminare sotto il sole di mezzanotte.

4 – Lubiana, in bicicletta 

Ljubljana | Credit Janez Kotar

Capitale Verde d’Europa nel 2016, Lubiana è ormai un modello di sostenibilità consolidato in Slovenia. Meta perfetta per chi vuole viaggiare in bicicletta. La sua struttura è quella tipica medievale, con bellissime architetture e una storia millenaria. Lungo il fiume e attraverso i ponti, potrete pedalare alla ricerca di testimonianze passate e di belle scoperte che vi sapranno stupire, immersi in una città completamente green.

5 – Copenaghen, i colori del Nord Europa

Copenaghen | Danimarca

Capitale della Danimarca, è tra le città più vivibili dell’Europa e del mondo, da vivere assolutamente in bicicletta. Copenaghen, negli ultimi anni, è sempre più verde e sempre più ricca. E come ha fatto e come continua a farlo? Puntando al cibo biologico, alla tecnologia pulita, alle fonte rinnovabili, dimostrandoci che la sostenibilità può generare profitto e portare a un’ottima crescita economica in un sistema economico perfettamente circolare.

6 – Stoccolma, tra natura e relax 

Stoccolma | Credit Gayly Planet

Adotta uno svedese! Diceva una campagna mediatica qualche mese fa, sui più popolari canali social. Beh, io uno svedese non lo adotterei, ma il suo stile di vita, assolutamente sì! Il contatto con la natura e la tutela dell’ambiente sono molto ben radicate nell’animo di ogni cittadino svedese. E questo è da invidiare ed emulare! E se poi, all’amore per la natura, aggiungiamo un tocco luxury, direi che a Stoccolma ci dovete proprio andare. E più precisamente, mi fermerei all’Hotel Skeppsholmen. Si trova su di una piccola isoletta, proprio sulla spiaggia.

Dall’esuberante anima storica, la costruzione risale al 1699, eretta per ospitare le duecento guardie del corpo di re Carlo XII, diventata poi una prigione. Gli interni moderni, firmati dai migliori designer, regalano alle stanze un’aria vintage. Impeccabile in ogni dettaglio. La struttura è dotata di un campo da tennis, una grande terrazza panoramica, e un meraviglioso giardino. Lo chef, per preparare i suoi menù, utilizza solo ed esclusivamente prodotti stagionali e locali, e in parte auto prodotti nel loro giardino, come il sidro di mele e le marmellate.

7 – Gieethorn, il villaggio olandese di fate e folletti

Giethoorn | Olanda | Credit National Geographic

Potrete soggiornare in vecchie case con il tetto di paglia, spostarvi in barca, tra i canali, o in bicicletta e godervi la lentezza, l’atmosfera, e il silenzio di questo luogo fuori dal mondo. Siete a Gieethorn, a due ore di strada da Amsterdam, dove la viabilità è interamente pedonalizzata. Praticamente un villaggio degli gnomi, con fattorie e abitazioni costruite su isolotti di torba, collegati tra loro da più di 170 ponticelli di legno. I dintorni, tutti da esplorare, sono ricchi di boschi, laghi e canneti. Molti locali propongono tour in barca, diversi sono i ristoranti sull’acqua dove pranzare o cenare. Nelle vicinanze, c’è il Parco Nazionale Weerribben-Wieden, percorribile a piedi o affittando una canoa. Munitevi di binocolo, potrete avvistare la lontra, la sterna nera, il cormorano e l’egretta. E forse qualche fata o folletto, di quelli orginal Made in Holland!

Il rispetto per l’ambiente (non) va in vacanza. Adotta lo stile eco-freindly, uno stile che cambierà per sempre la tua vita e la vita del nostro pianeta!

3 risposte a "Estate 2019 a impatto zero: top 5 delle destinazioni più green"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.